Risotto integrale alle verdure

Per un piatto gustoso e sano la seguente ricetta si presta benissimo a essere preparata.

Se cercate un primo con i fiocchi, non vi pentirete della scelta, e poi, se è vero che anche l’occhio vuole la sua parte, volete mettere con tutti quei colori che spettacolo gustativo-visivo?! 😉

Ingredienti:

  • Riso integrale (due pugni circa a persona)
  • piselli *
  • asparagi *
  • carciofi *
  • zucca gialla
  • cipolla
  • carota
  • (più verdure avete e volete mettere e più, ovviamente, sarà ricco e buono)
  • olio
  • sale
  • acqua
  • curcuma (facoltativa)

Gli ingredienti contrassegnati da * sono surgelati

Preparazione:

Pulite e tritate a dadini e pezzi piccoli le verdure che avete. In una pentola mettete un po’ di olio a soffriggere con la cipolla, versate poi le carote e la zucca gialla che sono verdure un po’ più dure rispetto alle altre, e dopo qualche minuto tutte le altre. Aggiungete poi il riso e l’acqua bollita già salata, da continuare ad aggiungere durante la cottura ogni volta che vedete si sta asciugando. Potete arricchire, se volete, con un po’ di curcuma oppure, perchè no, anche dello zafferano.

Una volta impiattato il risotto, volendo, potete fare come me e aggiungere sopra una specie di besciamella precedentemente preparata velocemente con farina bianca e farina di ceci, acqua e un pizzico di sale.

Buon appetito pieno di colori! 🙂

 

risotto integrale verdure

ris int verd

Risotto ai porri e carciofi

Una ricetta, come sempre, facile e veloce da realizzare, ma anche buona e senza crudeltà.

Ingredienti:

  • riso (due pugni a persona)
  • 1 cipolla piccola
  • porro o porri (a seconda di quante persone avete a tavola)
  • carciofi (personalmente ho usato una busta di cuor di carciofi congelati)
  • sale
  • olio
  • acqua
  • zafferano
  • curcuma

Preparazione:

Tagliate la cipolla a dadini, i porri a rondelle (io non ho usato le parti in alto molto verdi, potete metterle da parte e usarle per un minestrone di verdure) e i cuori di carciofo a fettine. In un tegame fate soffriggere la cipolla per qualche istante, poi versate porri, carciofi e riso e aggiungete l’acqua calda con il sale per far cuocere il tutto. Cuocete a famma bassa e mescolate frequentemente per non farlo attaccare.

A cottura quasi ultimata aggiungete un pizzico di curcuma, se vi piace, e un po’ di zafferano sciolto in un goccino di acqua calda, mescolate bene e tenete ancora sul fuoco per 2-3 minuti.

Servite caldo e… buon appetito!

riso

riso2

Pasta e fagioli (con pomodorini e un ingrediente a sorpresa)

Preparare la seguente pasta, è davvero molto semplice. Il piatto che ne esce fuori è veloce, ma gustoso, se poi si aggiunge un tocco dell’ingrediente segreto che fra poco vi svelerò, acquista un tocco ancora più particolare.

Ingredienti:

– Fagioli (io ho usato i cannellini). Se avete tempo cuoceteli da voi, altrimenti prendete un barattolo di quelli già lessati.

– una carota

– un gambetto di sedano

– cipolla (io ne ho messa mezza, ma credo che ci poteva andeare anche una intera)

– un po’ di prezzemolo…che sta bene dappertutto (o quasi)

– alcuni pomodorini ciliegini (potete usare anche quelli normali)

– conserva

– olio d’oliva

– [io non ne ho usato, ma non escludo che del peperoncino ci stia proprio bene! :)]

– Pasta del formato che volete, io ho usato pasta corta.

Preparazione:

In un tegame mettete un po’ di olio. Poi versate la cipolla, la carota, il sedano e il prezzemolo tritati finemente. Fate cuocere un pochino, e poi aggiungete i fagioli già lessati, mi raccomando che non siano troppo acquosi! Una spruzzata di conserva e lasciate cuocere ancora un po’. Quando siete quasi a fine cottura, aggiungete i pomodorini ciliegini, e fateli scottare appena. Anche qui attenzione, perchè se li aggiungete troppo presto, infatti, si spappoleranno tutti. Spengete il vostro sughetto di fagioli.

Cuocete la pasta, e una volta cotta, ripassatela nel sughetto di fagioli sul fuoco.

Servite nei piatti, e provate a spremerci appena un gocciolino di…limone! Non sembra, ma gli dà una nota che si abbina bene al sapore. E tra le altre cose, dicono che abbinare la vitamina C ai legumi aiuti anche ad assorbirne il ferro, quindi fa anche bene! 🙂  A me è piaciuta un sacco, e mi è sembrato che il limone ci fosse stato particolarmente bene, ma dipende dai gusti, ovviamente. Ad ogni modo, io, ora  l’ingrediente segreto ve l’ho svelato, sta a voi provarlo o meno. Buon appetito! 🙂

pasta fag e pom

P1160120

Pasta all’arrabbiata…anzi, facciamo alla leggermente alterata! ;)

Questo condimento per la pasta, sarebbe il classico sugo all’arrabbiata, che nella sua versione originale prevede l’utilizzo della pancetta (o guanciale, forse), ma dato che io mi occupo di cucina vegetariana, il mio sugo è stato rivisitato, ovvero è stata semplicemente tolta la pancetta…se volete, potete mettere un po’ di pepe, io non l’ho utilizzato, ma vi assicuro che è buona e sfiziosa ugualmente.

Ingredienti per 4-5 persone:

– una carota grande

– una piccola cipolla

– un ciuffettino di prezzemolo

– un pezzetto di sedano (costola e foglie)

– due spicchi di aglio interi

– passata di pomodoro

– sale

– peperoncino

– olio

 

Preparazione:

Sbucciate, lavate e tritate tutte le verdure (carota, cipolla, sedano, prezzemolo) molto fini. Prendete una padella o un tegame antiaderente e metteteci un po’ di olio, poi versateci il tutto insieme a un peperoncino (se è molto forte potete utilizzarne anche solo un pezzo) e agli spicchi di aglio interi. Fate soffriggere per alcuni minuti, di modo che carota e cipolla si ammorbidiscano.

Senza nome-True Color-01

E anche una versione “artistica”- annebbiata del soffritto 🙂

Senza nome-True Color-02

 

Poi aggiungete la salsa di pomodoro (io ne ho messo il corrispettivo di un vasetto intero) e lasciate cuocere a fuoco lento per una ventina di minuti, girando ogni tanto.

Otterrete più o meno questo (qui doveva ancora ritirare un po’ eh! 😉 )

P1130871

Cuocete la pasta e una volta scolata fatela ripassare in padella sul fuoco per qualche minuto nel sugo in questione. (Sinceratevi di metterne un pochino da parte, qualora lo vogliate aggiungere poi in cima alla pasta direttamente nei piatti).

Ed ecco a voi che il pranzo è servito!  Buon appetito!

 

 

Pasta con pomodorini ciliegini

Preparare il condimento per la pasta in questione è davvero molto semplice e anche veloce senza, però, rinunciare al gusto (almeno secondo me, visto che mi piace, a voi non lo so…d’altronde mica si può conoscere i gusti di tutti?! 🙂 ).

INGREDIENTI:

– pomodorini ciliegini (per 4 persone ci vogliono circa mezzo chilo…se siete in più o meno frazionate, raddoppiate o calcolate da voi le proporzioni)

– un peperoncino (se è molto piccante basta metà)

– origano

– uno spicchio di aglio

– olio

– sale

– (facoltativo) una spolveratina di pepe macinato fresco.

PREPARAZIONE:

Scegliete la pasta che più preferite (anche se per consiglio si prestano meglio i formati tipo spaghetti o linguine), e nel mentre cuoce potete preparare il condimento in questo modo:

Prendete dei pomodorini ciliegini, lavateli, e divideteli a spicchietti. In una padella mettete un po’ d’olio, lo spicchio intero dell’aglio e il peperoncino. Quando l’aglio si sta rosolando versate i pomodorini, salateli, e poi mettete un po’ di origano e il pepe (se ce lo volete). Fate saltare in padella per qualche minuto e aspettate che si restringa un po’ l’acqua che fanno i pomodorini. Il tempo di cottura della pasta dovrebbe essere sufficiente da permettervi di ritrovarvi con il condimento pronto. (I pomodorini di solito rimangono a pezzetti, non devono essere spappolati completamente, ma anche questo dipende dai gusti, se li preferite più a salsa, fateli cuocere un po’ di più e il gioco è fatto!)

Scolate la pasta e ripassatela nella padella con i pomodorini per qualche minuto girando bene. Ed ecco a voi che il piatto è pronto, ve l’avevo detto che era veloce, no?! Buon appetito! pomodorini