Una rivalutazione: il semolino, con annessa ricetta veloce.

Un alimento che quando ero più piccola mangiavo volentieri solo quando stavo male ed ero febbricitante, è il semolino, e infatti negli anni l’ ho associato spesso alla condizione di malessere, di piatto da consumarsi solo in determinate situazioni (cioè tristi, perchè se si mangiava quando si era malaticci).

Devo dire che, invece, riassaggiandolo al di fuori dei momenti di febbre, nausea, mal di stomaco ecc, è un alimento che mi piace, e  prendendo l’abitudine di mangiarlo anche al di fuori di quelle occasioni, l’ho rivalutato molto e l’ho, finalmente, svincolato da un ruolo di tristezza. (Chiamate per esempio tristi gli gnocchi alla romana, vai, che sono fatti proprio con il semolino… deliziosi! :D)

Ma è buono anche in altri modi più semplici, ieri sera, per esempio, ne ho preparato giusto un pochino e ora vi dico come:

INGREDIENTI:

– Semolino

– Acqua

– Sale

– Olio

– Verdure per preparare un brodino (una carota, un pezzetto di sedano, una cipolla piccola, due pomodori, qualche fogliolina di basilico…ma potete metterci quello che volete e che più vi piace, io avevo poco tempo e per fare abbastanza alla svelta ho usato quello che avevo a portata di zampa! 🙂 )

– (Aggiunta a piacere: formaggio parmigiano grattugiato)

PREPARAZIONE:

Mettere in una pentola l’acqua a bollire con un po’ di sale e versateci le verdure che volete, portate ad ebollizione il vostro brodino, e tenetelo a fiamma viva per un po’ di minuti (più lo lasciate bollire e più l’acqua si insaporisce).

Poi togliete le verdure, oramai lesse, e ve le mettete da parte, così le potete utilizzare anche come un contorno condite con olio e sale.

Prendete l’acqua, che già stava bollendo, e ci buttate dentro il semolino, girate bene per non far venire i grumi e fate bollire (e quindi cuocere) il semolino per alcuni minuti.

La consistenza la decidete voi, se vi piace più lento, lasciate un po’ di brodino da parte, così potete aggiungerlo anche in fase di cottura se vedete che il semolino lo sta assorbendo troppo.

Una volta nel piatto, mettete un giro d’olio (il formaggio se volete) ed è pronto! Veloce, semplice, buono! 🙂

Annunci