Fatele girare…palline da giocolieri!

Anche se a volte, forse, sono più solita romperle 🙂 questa volta le ho costruite…

Sono delle palline da giocoleria…per intenderci, quelle che i tipi molto bravi riescono a far volteggiare per aria (senza farle cadere in terra) passandole da una mano all’altra. Inizialmente si parte con tre, poi, possono anche essere aumentate, quattro, cinque ecc.

Le palline per giocolieri hanno una consistenza particolare, per agevolare la presa, non devono essere troppo rigide o scivolose, non avendole trovate a vendere, degli amici mi hanno consigliato di farle da sola, prendendo del miglio, del domopack trasparente, e dei palloncini.

Guardando in casa, avevo del miglio, ma mi dispiaceva usarlo per metterlo dentro alle palline, così guardando meglio ho trovato una zuppa di farro e cereali che era inavvertitamente scaduta, e ho provato a farla con quella…così mi sentivo meno in colpa di utilizzare delle cose commestibili per fabbricare dei giochi. A mio avviso vengono ugualmente bene.

COME SI FANNO?

Allora, si prende una bella dose di miglio (o zuppa di farro), una quantità che possa stare agevolmente in una mano, e la si mette dentro un pezzo di domopack. Si avvolge per bene, e si inizia a formare una pallina rotondeggiante. Poi si prendono alcuni palloncini rotondi, si taglia la parte superiore, alla base, dove il palloncino inizia a ingrandirsi e a diventare rotondo, e allargandolo con le mani si infila dentro la pallina di domopack. Per rendere più resistente ogni pallina, è bene ripetere questa operazione più volte e mettere più palloncini ( 5/6 o anche più ) uno sopra all’altro.

A questo punto la pallina è fatta e si può procedere alla “fabbricazione” di altre. Dopo che sono state fatte almeno tre, ci si può dedicare alla giocoleria…(a me ancora volano molto spesso in terra più che nelle mani, ma l’importante è non scoraggiarsi, perchè serve tempo, pazienza e allenamento, non è facile imparare subito).

Buon divertimento!

Annunci