Segnaliamo il positivismo, l’amore, il rispetto, il buono che c’è e che ci può essere!

Come ben tutti sappiamo, vediamo, udiamo dai tanti mass media, dai social network, dai mezzi di comunicazione che impregnano sempre più la nostra vita, siamo spesso bombardati da notizie negative, notizie tragiche, notizie che non apportano benessere dell’anima, ma che ci intristiscono e che ci fanno sempre di più perdere la speranza, la fiducia negli altri, che ci fanno credere di vivere in un mondo infernale.
Per carità, non dico che le cose brutte non succedano, ma bisogna dare loro il giusto spazio, limitarsi al dovere di cronaca; troppe volte, invece ce le ripropinano in tutti i versi possibili e impossibili, rendendole ancora peggiori, dando risalto alla tragicità, alla paura, alla tristezza, spettacolarizzando il dolore, andando alla ricerca del macabro, entrando nei particolari delle vicende riprovevoli…e questo non è né bello, né positivo, né educativo!

Perchè, mi chiedo, c’è il gusto di creare audience dalle cose negative? Sono rimasta stupita e sbigottita, per fare uno dei tanti esempi, quando ho visto pubblicizzare un giornaletto di pessimo gusto, dove si parla e si straparla di fatti di cronaca realmente accaduti, come se fossero sceneggiature per fotoromanzucoli da quattro soldi, senza considerare che per riempire quelle stupide pagine di chiacchiere ci sono persone, vite, che sono state barbaramente uccise, parenti e amici che soffrono per la loro perdita…e vedere che c’è gente che specula su tutto questo è veramente una cosa pessima e, dal mio punto di vista, vergognosa!

Perchè non viene dato abbastanza spazio e risalto a qualcosa di positivo, di bello, a messaggi che insegnino il benessere, il rispetto e l’amore per se stessi e per gli altri, lo stupore per il mondo che ci circonda (che non è affatto brutto come molta gente va blaterando, ma sono coloro che ci vivono su che lo rovinano e che ne offuscano le meraviglie con i loro atteggiamenti irrispettosi e malvagi), per coltivare la speranza, l’ottimismo, il darsi da fare piuttosto che il piangersi addosso?

Fortunatamente i mass media e i social network servono anche a qualcosa di buono, e per esempio ho avuto nel tempo il piacere di scoprire pagine o siti che diffondono messaggi positivi, che cercano di porre l’attenzione su certi aspetti, che danno input per lavorare su di sé, per apprezzare quello che si è e che si ha, per essere concentrati sul momento presente che si vive più che sul futuro, che pensandoci un attimo, è un’incognita per tutti, per seminare a nostra volta un pochino di amore in più in giro per il mondo, nel rapporto con noi stessi, con gli altri, con l’ambiente, con gli altri esseri viventi… Perchè, in realtà, non c’è bisogno di cose eclatanti, di compiere missioni titaniche, di fare chissà cosa, tutti nel nostro piccolo possiamo cercare di vivere al meglio, di esser felici, di impegnarci per spargere energia positiva, di migliorare. Le grandi trasformazioni e le grandi cose, si avviano e sono formate da minuscole parti, da piccoli eventi, da gesti microscopici, cose che tutti, nel nostro quotidiano possiamo fare, senza andare in cerca di chissà quali imprese.

Vi segnalo alcune pagine interessanti, utili, profonde, ricche di tanti begli spunti per accorgersi e praticare il benessere dell’anima e l’armonia:

Somebliss: (lo potete trovare come sito, su facebook, su twitter)

Psicologi italiani: (hanno anche un sito internet, ma ha qualche problema di caricamento, in ogni caso c’è una pagina facebook)

LouieSchwartzberg: (ha un canale su youtube con video bellissimi, ne ho visti giusto un paio, ma sono favolosi, “Gratitude” è bellissimo)

 

Ovviamente ce ne sono altre, e l’elenco è aggiornabile. Intanto fate un giro, se vi va, e leggetevi qualche bella cosa! Grazie! 🙂

Annunci