Roba da broccoli… e pure da ceci: burger! :)

Per preparare questi burger serve un pochetto di tempo, quindi, diciamo che se andate di corsa, non sono proprio l’ideale. C’è di buono, però, che ne vengono diversi: quindi, a meno che non siate un reggimento, o non abbiate una fame da lupi, potete metterli nel congelatore e ritrovarli pronti per quando non avete tempo; una scaldatina e via! 🙂

Ingredienti: (non troppo precisi, regolatevi un po’ anche a vostro occhio e gusto, come ho fatto io)

– Un cavolo-broccolo piuttosto grande

– mezza confezione di ceci lessati (circa 200 gr.)

– mezzo spicchio d’aglio

– mezza cipolla

– olio d’oliva

– sale, pepe, noce moscata, paprika

– pangrattato

– farina 0

– farina gialla fioretto

Preparazione: Lavate il broccolo e mettetelo a bollire in acqua fredda. Quando è pronto scolatelo, strizzatelo, e lasciatelo freddare un po’. Nel frattempo in un mixer frullate i ceci e l’aglio (già precedentemente tritato fine) con un po’ di olio d’oliva. Otterrete una crema, mettetela in una ciotola. Poi riprendete il broccolo e passatelo al mixer con la cipolla (anche lei precedentemente tritata fine) e un po’ di olio. Unite le due creme in una ciotola grande. Salate il tutto e aggiungete pepe, noce moscata e paprika a vostro piacimento. La crema sarà un po’ “squacquerellante”, versate perciò nell’impasto un po’ di farina e di pan grattato (non so dirvi quanto perchè mi sono regolata ad occhio). Prendete poi parte della crema, e formate dei burger, o polpettine, e passatele sul pangrattato mischiato con la farina gialla fioretto. Ponete i vostri burger su una leccarda con carta da forno, e cuocete per una ventina di minuti in forno a 180° finchè si indorano. Potete poi mangiare i burger (o polpette) caldi o freddi, come meglio preferite!

Buon appetito! 🙂

bu

P1160746

P.s. le immagini sono puramente illustrative, e i burger ottenuti alla fine sono più di quelli immortalati! 😉

Annunci

Burger di fagioli

Premesso che la ricetta è diversa, ho preso spunto per l’idea e per alcuni ingredienti base da questo bell’articolo del blog di una mia amica; golosi, sperimentatori, amanti della cucina vi consiglio di darci un’occhiata perché ci sono davvero un sacco di cose interessanti, belle e buone! 😉

Ingredienti:

– Una barattolo di fagioli cannellini (se non ricordo male quello che ho usato io al peso netto era 360 gr)

– Mezza cipolla

– Un pezzettino di costa di sedano

– Concentrato (o conserva) di pomodoro

– Sale

– pepe

– un pizzico di curry

– olio

Per la panatura:

– pangrattato

– un pizzico di farina bianca

– un pizzico di farina di mais (gialla)

Preparazione:

Tritate finemente cipolla e sedano e fate soffriggere per qualche minuto in una padella o in un tegame con un filo d’olio. Poi versate i fagioli sgocciolati (se li avete lessati da voi, di sicuro saranno più buoni di quelli nel barattolo, ma per praticità ho usato quelli già pronti) e fate ripassare in padella per qualche minuto aggiungendo anche un po’ di conserva, aggiustando di sale, mettendo una spruzzatina di pepe e un pizzico di curry.

Fate freddare un po’ e poi con il frullatore a immersione passate il tutto per ottenere una crema (occhio se fate questo procedimento nella padella a non rigarla…onde evitare rimbrotti di mogli, mamme, cuochi, ecc ecc). Fate riposare il tutto un po’ in frigo per migliorare la consistenza. Poi aiutandovi con le mani formate delle polpettine schiacciate e rotolatele su un mix formato da pangrattato, un pizzico di farina bianca e uno di farina di mais. Se vedete che la consistenza è un po’ appiccicosa, potete mescolare un po’ di tale mix per la panatura anche nella crema di fagioli.

Infine passate i burger in una padella antiaderente con un filo di olio per far dorare la panatura.

Una variante potrebbe essere di ripassarli in forno per qualche minuto, ma non so dirvi come vengono o se si asciugano troppo perchè io ho usato la padella.

Ed ecco a voi la foto del burger di fagioli cannellini! Buon appetito!

burg1

burg

Burger vegetariano di lenticchie

Dopo il tentativo numero uno (burger vegetariano di ceci), sono passata al tentativo numero due, ovvero a quello di lenticchie.

Ne esistono infinite versioni, con i più vari ingredienti. Dando un’occhiata su internet c’era quello alle lenticchie ed erbette aromatiche, lenticchie e carote e innumerevoli altre ricette. Prendendo uno spunto qua, uno spunto là (non saprei nemmeno come ricitarli perchè ho fatto un mischiaticcio e qualcosa di mia aggiunta) ho trovato e provato la seguente versione: Burger di lenticchie “alla come te pare” 🙂

Ingredienti:

– una confezione di lenticchie già lessate (le mie erano anche già ripassate con conserva di pomodoro, infatti erano accompagnate da un sughettino rosso…se avete pertanto solo lenticchie lessate, aggiungete un po’ di conserva quando le passate in padella con le cipolle, come dopo vi dirò)

– una cipolla non molto grande

– qualche foglia di prezzemolo

– un po’ di farina (io ho fatto un po’ a occhio, ma direi che la quantità può essere 1 o 2 cucchiai per una confezione di lenticchie, ovviamente se preparate un vagone di lenticchie, dovete aumentare di conseguenza tutte le dosi 😉 )

– acqua

– olio, sale, pepe, peperoncino (le dosi variano a seconda dei gusti)

– pangrattato

Preparazione:

Mettete un pochino d’olio in una padella, aggiungete un pezzettino di peperoncino, buttate la cipolla tritata finemente, e quando sta iniziando ad appassire versate le lenticchie (se sono semplicemente lessate, aggiungete anche una bella spruzzata di conserva di pomodoro). Le lenticchie non devono essere buttate nella padella completamente secche, ma nemmeno con tutto il sughetto che trovate nella confezione, per sicurezza, mettetelo in una tazza, di modo che se vi serve durante la cottura, perchè magari le lenticchie si asciugano troppo, lo potete riaggiungere. Se vi piacciono i sapori un po’ più decisi, mettete anche un po’ di sale (di solito le lenticchie già lessate che si acquistano nelle confezioni sono poco o per niente salate, se amate il gusto sciapo, lasciate stare, altrimenti aggiustatele) e un po’ di pepe. Dopo qualche minuto spengete la fiamma. Tritate il prezzemolo, e nell’attesa che le lenticchie si raffreddino un po’, potete approfittare per grattugiare il pane, se non lo avete già pronto.

Prendete poi un mixer o un frullatore, versate le lenticchie, il prezzemolo e fate tritare il tutto moooolto finemente. Dovete ottenere un composto papposo ed omogeneo.

Versate quindi il composto frullato in una terrina, mentre in un ciotolino a parte, fate una pastellina aggiungendo un po’ d’acqua nella farina (non deve essere troppo molle, perchè serve per collante) e aggiungetela poi al composto. Mettete, adesso, un po’ di pangrattato nel composto (che servirà per assodarlo) e mescolate bene, poi prendendone un  poco alla volta, formate dei burger con le mani, passateli nel pangrattato per creare una copertura e poneteli su un piatto. Finito di formare i burger, prendete di nuovo una padella, mettete un filo d’olio, e fate dorare i burger da entrambe le parti, quindi girateli ogni tanto, altrimenti si sbruciacchiano. Appena pronti potete gustarli caldi, freddi, accompagnarli con insalate, ketchup, farci un panino, insomma come preferite, si prestano ai vari usi.

Buon Appetito! 😉

Ah, ecco uno dei miei:

burger lenticchie

Come potete notare ci sono delle piccole crepe sulla superficie, ma sono fisiologiche, si sono formate durante l’appolpettamento, però rispetto al tentativo numero uno (quello di ceci) devo dire che, una volta cotti, non si sono sfarinati. Oh se poi vi si dovessero rompere un pochino, tanto per mangiarli vanno tritati…le cose mica si ingeriscono intere, no?  😀