Biscotti co’l’azione

Orosaiwiamoci,

Granturchesiamoci,

Pavesiniamoci,

Plasmoniamoci,

Bucaneviamoci,

Taralucciniamoci,

Pannocchiamoci,

Baiocchiamoci,

Grancerealiamoci,

Pandistelliamoci,

Maciniamoci,

Goccioliamoci,

Krumiriamoci,

Osveghiamoci,

poi ringhiamoci,

ma soprattutto

…Abbracciamoci

Mousse di cioccolato fondente e caffè.

Per un dolce sfizioso e goloso non servono poi chissà quanti ingredienti, ce lo insegna, umilmente, questa mousse che necessita solo di due cose:

  • Cioccolato fondente (della percentuale che preferite)
  • caffè

Ho ripreso questa ricetta dal sito di Giovi Light , dove l’unica accortezza da osservare è fare dei conteggi per dosare gli ingredienti.

Bisogna controllare, nella tabella della confezione, i grammi di grassi che apportano 100 gr di cioccolato fondente, moltiplicarli per 100 e dividerli per il numero 34 (che non ho capito bene da dove, derivi, ma fidatevi, perchè se mantenete queste proporzioni la mousse viene la consistenza giusta)

E’ più facile da spiegare con un esempio: il cioccolato che ho usato io aveva 29 grammi, quindi dobbiamo fare 29 per 100 = 2900 : 34 = 135. Centotrentacinque è la quantità di ml da aggiungere per ogni 100 grammi di cioccolato utilizzato)

Passo ora a lasciarvi le quantità che ho usato per le proprietà del cioccolato che avevo, con le quali ho ottenuto 4 coppette.

  • 150 grammi di cioccolato
  • 135 ml di caffè

Preparazione:

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, e appena sciolto, togliete dal fuoco e versate il caffè sul cioccolato mescolando il tutto.

Mettete il composto in una ciotola e fate riposare in frigo per 20 minuti.

Passati i venti minuti di pausa, prendete un vassoio, versateci dentro dei cubetti di ghiaccio e immergeteci la vostra ciotola con il composto. Frullatelo con le fruste finché diventerà abbastanza spumoso, ma non ancora della consistenza di mousse, perchè quella l’assumerà stando in frigo per almeno un’ora.

Dosate il composto nelle coppette e riponetele in frigo, un’ora minimo, meglio se più a lungo. Se vi avanzasse (cosa che dubito🤣 ) potete consumarla entro tre giorni conservandola sempre in frigo.

Lasciatevi deliziare dalla scioglievole bontà di questa mousse nelle vostre pause o per un goloso fine pasto!