“Venerdì del libro” – Lezioni di comicità di M. Andreone

Dopo giorni e mesi di assenza dalla rubrica sui libri di Paola, torno proponendo una lettura piacevole e interessante, soprattutto per chi è interessato all’illimitato e articolato mondo della comicità.

Il testo in questione è Lezioni di Comicità di Matteo Andreone, fondatore, fra l’altro dell’Accademia Nazionale del comico di Milano, è una raccolta di tecniche, esempi (anche arricchioti  con video e link da guardare su internet) consigli, esercizi pratici, per cercare la propria dimensione comica, e perchè no, apprenderla.

Infatti, se per esseindexre un buon comico da una parte ci vuole qualcosa d’insito nel dna, dall’altra è vero che allenandosi e seguendo le dinamiche proposte dall’autore, si puo’ imparare e migliorare questo importante stile cominicativo per la carriera artistica e per la vita in generale.

Il manuale è un aiuto e un viaggio attraverso quelle che sono dinamiche consolidate di comicità, grazie alle quali il lettore puo’ non solo capire e apprendere, ma anche trovare il punto di parteza per sperimentare e creare il proprio linguaggio comico. L’importante per cercare il proprio stile comico è, come per tutto, che ci sia autenticità verso noi stessi, e di conseguenza con gli altri: non si puo’ infatti pensare di essere comici e far ridere i nostri interlocutori, usando cose che a nostra volta non ci fanno ridere.

La comicità è un’espressione bella e interessante, e ognuno di noi puo’ essere comico o diventare un traduttore della realta’ utilizzando quest’ottica, che ci aiuta, di conseguenza, anche a viverla.

Per chi fosse interessato, riporto anche il link di un’intervista fatta all’autore.

Buon proseguimento, e buona festa di Pasqua, anche se in leggero ritardo.

Info: Titolo –  Lezioni di comicità; Autore –  Matteo Andreone; Editore – Audino, Pagine – 160; Prezzo – 18,00 €.

Incontri di carta: durante uno scuriosamento su internet ho scovato una serie di titoli di manuali di ambito artistico, incuriosita da questo sulla comicità, che mi piace e colpisce molto, ho deciso di prenderlo. Il libro non solo mi è piaciuto, ma è stato anche utile per riproporre degli esercizi al gruppo di clownterapia di cui faccio parte.