Tifo per il tofu… pasta al Rafù (ragù di tofu)

Avevo assaggiato questo alimento dal nome simpatico, qualche anno fa; l’avevo preparato secondo una ricetta che avevo trovato su internet e… non mi era piaciuto per niente! La sua consistenza un po’ viscosa e, di per sé insapore, non mi aveva affatto conquistato, anzi!

Ma, presa un po’ da un senso di misericordia nei confronti del tofu, e siccome a volte non è una cattiva idea dare una seconda possibilità, ho ricomprato un panetto e l’ho tenuto nel frigo, non senza un po’ di timore sul fatto che non mi ripiacesse, aspettando di trovare una ricetta che lo potesse, finalmente, elevare. Non so se è l’unica, ma l’ho trovata: è il ragù!

Prepararlo così è piuttosto veloce e, inoltre, si insaporisce di tutti gli odori con cui preparate, generalmente, il ragù (o sugo).

Passo ora a descrivere come ho preparato il mio Rafù:

Ingredienti:

  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pezzettino di peperoncino
  • 1 pezzetto di sedano
  • 1 carota
  • 1 mazzettino di prezzemolo
  • 1 foglia di salvia
  • qualche ago di rosmarino
  • 1 panetto di tofu al naturale
  • mezzo bicchiere (anche meno) di vino bianco
  • passata di pomodoro
  • olio d’oliva
  • sale, pepe q.b.
  • una spruzzatina di curcuma

PREPARAZIONE:

Tritate finemente cipolla, aglio, carota, sedano, prezzemolo, salvia, rosmarino. Prendete una pentola e versate un po’ d’olio, soffriggete per qualche minuto la cipolla con l’aglio e il peperoncino. Poi unite tutto il resto degli odori, mettete il vino, fatelo evaporare e cuocete a fuoco basso per alcuni minuti. Dividete il tofu in due parti. Quella un po’ più piccola la mettete in un mixer e la tritate riducendola quasi alla consistenza papposa. Versatela nella pentola e mescolate, sembrerà formare una specie di crema. L’altra parte la mettete nel mixer, ma date solo qualche giro, di modo che si sminuzzerà finemente, ma non eccessivamente, e poi lo unite al resto degli ingredienti nella pentola. Aggiungete infine la passata di pomodoro, il sale, un pizzico di pepe e uno di curcuma, mescolate bene e lasciate bollire a fuoco molto basso per una mezz’oretta, girando di tanto in tanto.

A fine cottura sarà pronto per diventare il condimento della vostra pasta o una salsa per guarnire dei crostini. Buon appetito!

P.s. Purtroppo dalla fretta mi sono dimenticata di fare le foto del rafù…lascio spazio all’immaginazione, che sicuramente, sarà più bella delle foto! 😀

Annunci

3 pensieri su “Tifo per il tofu… pasta al Rafù (ragù di tofu)

  1. Che bella questa controtendenza… in un mondo e attraverso canali che parlano per immagini! Io il rafù me lo immagino proprio bello, anche se le mie esperienze col tofu non sono certo degne di essere ricordate!😊

    • Ciao, grazie! Di solito, anche se non vengono tanto bene, le faccio le foto, e mi piace anche scattarle, ma stavolta mi sono dimenticata, complice il fatto che ero un po’ stretta con i tempi, la pasta poi è finita e niente foto!
      per quanto riguarda il tofu, anche io ero titubante, vista la prima esperienza, ma così non è male.
      Penso che alimenti come questo o il seitan più li consumi in pezzi piccoli, più si insaporiscono, e meno si sente il sapore “stoppaccioso”.
      Grazie per la visita, ciao!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...