Venerdì del libro (meglio tardi che mai) – 365 ottimi motivi per essere una pecora nera di A. Valente

Un saluto e un bentornati a tutti i lettori del Venerdì del libro e non, un piccolo appuntamento creato da Paola, dove quando riesco partecipo anche io.

La mia prpecora neraoposta per questa settimana è un simpatico libro che si intitola “365 ottimi motivi per essere una pecora nera” sottotitolato “e andarne fieri” di Andrea Valente. L’autore con uno stile ironico tratta fra il serio e il faceto una serie di motivi che contraddistinguono, dal suo punto di vista, le pecore nere, coloro che vanno un po’ controcorrente rispetto alle pecore bianche, e che hanno uno stile e un modo di vivere tutto loro. Eh sì, perchè, infatti essere una pecora nera è un ruolo non facile, in quanto spesso chi lo è passa per l’essere “strano” e contraddittorio della situazione, ma in realtà è anche quello che è più libero di comportarsi per come si sente, che non segue la massa tanto per fare, che non cerca il consenso e l’approvazione altrui, che si pone domande, che riflette, insomma le pecore nere non sono certo dei pecoroni! 🙂

Un libro fresco e adatto anche per le letture estive, rivolto, soprattutto, a chi si sente un tipo un po’ singolare o fuori dalle righe, una lettura allegra e divertente,  ma che in fondo fa capire che anche essere pecore nere non è poi così male, anzi! 🙂

Buone letture e buon fine settimana a tutti, pecore e non! 🙂

 

Incontri di carta“: Non so se mi ha attirato di più il titolo, il sentirmi a volte un po’ pecora nera, o l’illustrazione (che adoro e quando andavo a scuola compravo anche i diari con questi disegni, che così mi facevano compagnia tutto l’anno) fatto sta che l’ho visto, ha sostato un po’ di tempo nella lista dei desideri, per poi essere scaricato e letto. A me è piaciuto, lascia un lieve sorriso.

Info: Titolo – 365 ottimi motivi per essere una pecora nera (e andarne fieri); Autore – Andrea Valente; Editore – Camiito s.a.s.; Pagine – 69; Prezzo – 3.99 € (formato digitale)

Annunci

5 pensieri su “Venerdì del libro (meglio tardi che mai) – 365 ottimi motivi per essere una pecora nera di A. Valente

    • Ali a parte che, come dice anche l’ autore, è bello essere pecore nere, e comunque per certi versi anche io preferisco i libri tradizionali, è che obiettivamente così almeno mi entrano in camera, che è strettina, dove non ho più spazio. È un compromesso per continuare a leggere, tenendo i libri, senza metterli sotto al letto! 😉

    • Ciao Stefania, potrebbe essere un’altra soluzione, anche se in genere mi piace conservare il libro dopo averlo letto, e con la biblioteca questo non sarebbe fattibile, a meno di diventare una ladra di libri 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...