Venerdì del libro – “Per dieci minuti” di C. Gamberale

Un saluto a tutti e bentrovati, benpassati, benarrivati, benatterrati su questo articolo con il quale partecipo all’iniziativa del Venerdì del Libro, che Paola cura sul suo sito.

La mia proposta di oggi è Per dieci minuti di Chiara Gamberale.P1130857

La protagonista di questo grazioso romanzo è Chiara e oltre al nome ha anche altri aspetti in comune con la propria autrice: vive a Roma (anche se da poco tempo), ha più o meno la stessa età, a metà strada fra i trenta e i quaranta, e fa la scrittrice.

Chiara è sposata con l’uomo (di cui non si conosce il nome, in quanto è sempre indicato come Mio Marito) che ha conosciuto a diciotto anni mentre entrambi facevano la coda dallo psicologo del liceo. Questo marito, pero, da qualche mese in preda a una crisi è andato prima a Dublino per un master, ma qui ha avuto un’altra donna, poi a New York a preparare cocktails in un locale, per poi tornare a Roma e prendere in affitto una stanza da un collega.

Più o meno contemporaneamente, insieme al marito, Chiara ha perso anche la rubrica “pranzi della domenica” che teneva in un settimanale, chiusa senza preavviso per lasciare spazio a una posta del cuore tenuta da una vincitrice morale del grande fratello. Si ritrova, inoltre, da sola dispersa nella nuova casa di Roma, visto che fino a poco tempo prima abitava in campagna a Vicarello, e inoltre, come se non bastasse vive anche un blocco ispirazionale che le impedisce di scrivere nuovi libri.

Chiara va da una psicoterapeuta che le consiglia di fare per un mese una specie di gioco dalle basi steineriane: per un mese deve trovare e fare per dieci minuti al giorno una cosa nuova. Chiara è perplessa, ma accetta e così da sola, in compagnia di cari amici, di Ato (un giovane eritreo arrivato in Italia da qualche anno accolto dalla Città dei Ragazzi, che lei segue e nel fine settimana ospita a casa sua) e perfino di suo marito (il quale nel frattempo, sempre confuso, sta cercando di riavvicinarsi e di tornare con lei, ma senza troppe responsabilità) fa ogni giorno un’esperienza mai fatta in precedenza. Spazia da metter uno smalto fucsia glitterato, a camminare all’indietro come un gambero, a rubare un vasetto di yogurt, a parlare veramente interessata con la propria madre per cercare di capire le sue attività a tanto altro, e pian piano questo gioco le insegna molte cose, le apre nuove visuali, le fa capire quello che è e quello che vuole.

Un romanzo bello, intenso, con concetti profondi e delicati, ricco di sensazioni e di sentimenti che spesso sono il fulcro, croce e delizia delle donne e dei romanzi incentrati su di loro.

Incontri di carta: è stato un regalo di Natale che mi ha fatto una cara amica, ed è stato da prima molto gradito, e una volta letto ancor di più apprezzato. Non conoscevo questa scrittrice, ma mi è piaciuto subito il suo stile rendendomi curiosa di leggere altre sue opere.

Info: Titolo – Per dieci minuti; Autrice – Chiara Gamberale; Editore – Feltrinelli, Pagine – 187, Prezzo – boh, era coperto in quanto regalo, ma su internet o in libreria di sicuro lo potete vedere!

Buone letture e buon fine settimana a tutti!

Annunci

Un pensiero su “Venerdì del libro – “Per dieci minuti” di C. Gamberale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...