Niente è perduto…

Forse è vero che niente è perduto per sempre. Forse nelle cose, nella vita che percorriamo, come Pollicino, ci lasciamo dietro pezzettini, piccole briciole, che a volte ritroviamo, che ritornano sui nostri passi, fra le nostre mani, davanti ai nostri occhi, ricompaiono improvvisamente e inaspettatamente, come un regalo, una sorpresa…

Qualche anno fa ero stata rapita dalla bellezza di una musica che avevo sentito in una pubblicità. Non sapendo il nome, il compositore, né nulla al riguardo, le mie ricerche si rivelarono vane. Fu inutile provare a cercare nei motori di ricerca il nome del prodotto sponsorizzato, su youtube, niente…più la cercavo, e più non riuscivamo ad avvicinarci.

Oggi, stavo chattando con un’amica, e parlando, anzi scrivendo ;), mi suggerisce di ascoltare un musicista. Lo vado a cercare su youtube, e devo dire che mi piace appena sento le prime note di una canzone che clicco a caso, poi mi propone di ascoltare “Seconda Navigazione”, incuriosita vado… Mi sembra familiare da subito, ma non ricordo bene, mi pare di averla già ascoltata, forse nella colonna sonora di un film, glielo chiedo, ma non è sicura. Cerco allora qualche notizia sul compositore, e trovo che questo brano era stato usato per una pubblicità… allora si sono aperti dei cassettini nella memoria ed è tornato alla mente che questa era proprio la melodia che mi aveva impressionato positivamente anni fa,  e che avevo cercato invano.

E così, questo evento mi ha fatto pensare a come le cose nella vita, a volte, seguano un loro filo…è come se un gomitolo ci cadesse per terra dalle mani, si srotolasse, si intrecciasse allontanandosi da noi, e poi, così, all’improvviso mentre non ci pensiamo più, mentre ci siamo quasi dimenticati di quel qualcosa, questo si ripresentasse a noi, come il dipanamento di una matassa, e ci ritrovassimo il gomitolo riavvolto in mano, senza neanche sapere come.

Così, mi viene da pensare che, alla fine, non si perde niente, che anche se, spesso, rimaniamo inconsapevolmente incuriositi dall’evolversi degli eventi, e non capiamo le strade e i percorsi che prendano, niente se ne va del tutto, fino in fondo. A volte anche le cose che apparentemente scompaiono e si allontanano non ci abbandonano mai completamente, ci sarà sempre un filo che si attorciglia, che quasi si spezza, ma che lascia una scia dietro sé che può esser anche ripercorsa a ritroso, una chiave poi ritrovata, un ricordo riacceso, un interrogativo disciolto… Quello che incontriamo, che ci succede, ha una ragione, un motivo, magari nascosto o incompreso, e si porta dietro un bagaglio, a volte, smarrito, ma che non scompare mai nel nulla.

P1110578

Se volete ascoltarla, la canzone è questa: http://www.youtube.com/watch?v=dlSxEa8uXFM è veramente bella, è stata una piacevole riscoperta 🙂

Annunci

2 pensieri su “Niente è perduto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...