Venerdì del libro – Gli uomini vengono da marte ecc. Istruzioni per l’uso di J. Gray

Salve a tutti, ai seguaci del Venerdì del Libro, come a coloro che non sanno neanche che cosa sia, benvenuti a tutti! (Se vi interessa conoscere l’iniziativa o leggere i precedenti potete fare un salto da Paola! 😉 )Il libro di questa settimana è Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere – Istruzioni per l’uso di John Gray,1703805_0 ed è il seguito de “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere” di cui ho precedentemente parlato qui.

A mio avviso il libro in questione è un po’ una ripetizione del primo, in alcune parti utilizza proprio le stesse parole e anche gli stessi discorsi, però, lo trovo interessante, diciamo che è come ripassare il libro precedente, che non fa mai male, però avendo un duplicato che non aggiunge molte cose nuove, se non qualche piccolo consiglio pratico in più.

Certo, come ho detto, non fa mai male rileggersi quello che lo psicoterapeuta scrive, dà delle dritte per aiutare i due mondi a venirsi incontro, visto che ognuno pensa che l’altro funzioni come se stesso o come un altro membro del proprio pianeta, quando invece uomini e donne sono diversi e ognuno ha delle peculiarità che andrebbero tenute a mente (anche se non è sempre facile). Però, penso che tutto sommato, se si vuole fare un ripasso, si possa tranquillamente rileggere il primo libro e risparmiare i nove euro per comprare il secondo, in quanto non apporta grandi aggiunte (non me ne voglia l’autore, ma se gli comprate il primo già sarà contento! :D)

Fra gli aspetti che l’autore analizza, alcune cose da ricordare sono, per esempio, il fatto che le donne tendono a parlare molto e a dare consigli anche in maniera implicita che fanno sentire gli uomini non apprezzati e frastornati [che ci vogliamo fare…il loro cervello è molto più semplice! ;)], quindi l’autore consiglia di dire le cose in modo diretto, usando poche parole, e senza usare il verbo “potere”. Mentre gli uomini se hanno un problema o qualcosa che li turba tendono a ritirarsi nella loro caverna, e le donne non capendo questa necessità, spesso, tampinano di domande gli interessati, spingendoli a parlare e ottenendo  l’effetto contrario, in questi casi è consigliabile lasciarli stare per il tempo che necessitano di stare in silenzio. Oppure gli uomini non capiscono che le donne quando sono in ansia per qualcosa hanno l’esigenza di parlare per scaricarsi, per capire meglio le loro sensazioni, così come farebbero con le amiche, e pertanto non sempre cercano una soluzione spicciativa come l’uomo è portato a fare, ma hanno solo bisogno di ascolto e comprensione.

Insomma i due libri contengono tanti piccoli accorgimenti che permettono una migliore comunicazione e intesa fra questi due universi, che a volte sembrano davvero inavvicinabili, ma in fin dei conti se compresi reciprocamente, camminano insieme, sono paralleli […vabbè che a voler esser puntigliosi le parallele non si incontrano mai, ma questa è un’altra storia…di matematica ;)]

Info: Titolo:  Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere – Istruzioni per l’uso; Autore: John Gray;  Editore: Rizzoli; Prezzo: 9,90 Euro; Pagine: 233