Cuor di cera

Tra le sbarre di ogni gabbia si cela un piccolo organo di un’indefinita sostanza

batte un ritmo cadenzato, a volte lento, altre accelerato,

ha piccole dimensioni, ma è rivestito di enorme importanza:

spedisce in circolo un fluido caldo, che irrora un vasto tracciato.

 

Nel battere il suo sentiero incontra altri piccoli apparati

che come lui, inarrestabili lavorano, per scongelare menti e corpi,

ogni tanto si accendono a vicenda scambiandosi frequenze, ritmi delicati.

Come candele si consumano negli attimi stessi in cui producono le fiamme forti,

fare luce e calore è il loro obiettivo, e nel mentre avviene la combustione

a passi lenti incedono verso lo scioglimento della loro essenza, la materiale condizione.

 

561

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...